GC#3_cover

GENERAZIONE CRITICA #3

La terza edizione di Generazione Critica si è tenuta il 17, 23 e 24 ottobre 2015 nella sede di Metronom a Modena.

 

Le giornate di lavoro sono state suddivise in una prima parte organizzata come un laboratorio (17 ottobre), e due giornate di convegno (23 e 24 ottobre), aperto al pubblico, che ha visto il succedersi gli interventi di una serie di relatori.

 

Il tema della terza edizione di Generazione Critica sé stato l’approfondimento delle dinamiche della pratica artistica in relazione ai nuovi media; gli artisti si trovano ad agire infatti in una situazione di profondo cambiamento e non si può prevedere dove la fotografia si posizionerà all’interno del futuro panorama culturale. Internet e i nuovi media costituiscono e forniscono allo stesso tempo il terreno e il materiale per infinite storie da raccontare, e il modo in cui le presenti e future generazioni di creatori di immagini riscriveranno il ruolo della fotografia come arte contemporanea non potrebbe essere più aperto.

All’interno di questo quadro teorico e pratico i relatori invitati hanno presentato riflessioni e ricerche originali, puntando l’attenzione sulle esperienze artistiche dal Duemila in avanti.

 

Hanno partecipato al laboratorio Luca Carradori, Francesca Catastini, Federica Landi e Martina Reggiani; come relatori Frida Carazzato (assistente curatoriale, Museion di Bolzano), Discipula (collettivo artistico ed editoriale), Sara Dolfi Agostini (curatrice indipendente e giornalista), Eva Fabbris (curatrice indipendente e storico dell’arte), Giorgio di Noto (artista), Paola Paleari (curatrice e vice caporedattore, YET Magazine), Luca Panaro (critico, curatore e docente, Politecnico di Milano e Accademia di Brera), Valerio Rocco Orlando (artista e regista), Elena Giulia Rossi (critica d’arte, curatrice e direttore editoriale, Arshake).

 

Gli interventi dei relatori di Generazione Critica #3 e dei partecipanti al laboratorio sono raccolti nel volume Generazione Critica: Arte, Fotografia e Tecnica, edito da Danilo Montanari Editore, a  cura di Marcella Manni e Luca Panaro.