gc4

Generazione Critica #4

La quarta edizione di Generazione Critica si è svolta il 8, 20 e 21 ottobre a Modena, presso la Sala ex-Oratorio a Palazzo dei Musei (Viale Vittorio Veneto, 5).

Le giornate di lavoro sono state suddivise in una prima parte organizzata come un laboratorio ( 8 ottobre), e due giornate di convegno (20 e 21 ottobre), aperto al pubblico, che ha visto il succedersi gli interventi di una serie di relatori.

Il tema della quarta edizione di Generazione Critica, può essere sintetizzato in ‘differenza e ripetizione’, stigmatizzando una caratteristica peculiare dell’arte contemporanea, quella cioè di rapportarsi al passato in termini dialettici, utilizzando categorie come archivio, conservazione, patrimonio, nella duplice accezione di ‘passato’ e di materia da cui trarre spunti originali(ri).

All’interno di questo quadro teorico e pratico i relatori invitati hanno presentato riflessioni e ricerche originali, puntando l’attenzione sulle esperienze artistiche dal Duemila in avanti.

Hanno partecipato al laboratorio Monica Poggi, Lia Ronchi, Bianca Cavuti e Sara Ferrari; come relatori Andrea Botto (artista); Fabrizia Carabelli (redattrice di Inside Art); Alessandro Carrer (critico d’arte, docente ISIA, Urbino); Vittorio Iervese, (ricercatore Università di Modena e Reggio Emilia); Karen McQuaid (Senior curator, Photographers’ Gallery, Londra); NASTYNASTY© (collettivo di artisti); Luca Panaro, (critico d’arte, docente Accademia Belle Arti di Brera, Milano); Alberto Sinigaglia, (artista); Elvira Vannini, (critica d’arte, docente NABA – Nuova Accademia di Belle Arti di Milano).

Gli interventi dei relatori di Generazione Critica #4 e dei partecipanti al laboratorio sono raccolti come di consueto in una pubblicazione dedicata, Generazione critica. La fotografia tra ripetizione e differenza, edita da Danilo Montanari Editore, a cura di Marcella Manni e Luca Panaro.